ToDoT Smart publish 2D

ToDoT Smart publish 2D rende automatica e veloce l’impaginazione del catalogo ricambi, interagendo con Autodesk Inventor e Microsoft Office. In questo modo chi costruisce macchine può fornire la documentazione a corredo senza operazioni ripetitive per estrarre disegni, dati e grafica dai progetti redatti nel CAD.

Chi costruisce macchine deve produrre anche parecchia documentazione, fra cui i cataloghi ricambi. Chi fa macchine speciali su commessa deve praticamente ad ogni vendita fare un kit di documenti ad hoc

Buona parte del lavoro consiste nell’assemblare informazioni che derivano dal progetto, e quindi si trovano nei file del CAD (tavole, distinte, esplosi, ecc.). Il problema è trasferire le informazioni dai documenti di progetto, adatti allo studio e alla produzione delle macchine, a un formato di agile consultazione e riferimento incrociato per chi si occupa della successiva manutenzione. Questo sostanzialmente significa un laborioso “Apri – Converti – Copia – Incolla – Reimpagina”.

Guarda questa breve presentazione: in poche slide spiega il principio di funzionamento del programma:

Come funziona

ToDoT smart publish rende automatiche le operazioni che servono a leggere i disegni da Autodesk Inventor, estrarre la grafica e impaginarla in Excel, con un flusso di lavoro relativamente semplice:

  • Si crea un modello con la struttura del manuale;
  • Con l’editor di ToDoT si carica un complessivo (o più complessivi), e si associano i sottogruppi alle sezioni previste per il manuale ricambi. Queste impostazioni si possono salvare per riutilizzarle quando si fanno cataloghi simili;
  • Poi si lancia l’elaborazione: ToDoT elabora il complessivo, apre le tavole selezionate in Inventor, estrae grafica e distinte, le impagina su un file Excel;
  • A scelta salva direttamente in .pdf il manuale, oppure lancia un modulo di post-produzione personalizzabile (ad esempio per creare riepiloghi in fondo al fascicolo, estrarre informazioni da altre fonti dati, ecc.);

Compatibile con Inventor 2015, 2016, 2017 sistema operativo windows. Richiede Microsoft office 2010 o superiore.

Grazie alla facilità di configurazione e personalizzazione del programma, normalmente si riesce ad utilizzarlo da subito, anche sul pregresso senza dover modificare i disegni esistenti.

L’interfaccia utente è comoda e intuitiva, e fornisce tutti gli accessori che servono a gestire anche progetti di grandi dimensioni:

  • Griglie espandibili;
  • Filtri multicriterio;
  • Anteprima dinamica degli elementi selezionati;
  • Possibilità di lanciare direttamente in Inventor un file per modifiche/sistemazioni;